Corsi disponibili

Nel Piano Strategico dell'Ente, la Gestione del Rischio Clinico rappresenta un punto cardine.

Nella pianificazione della formazione relativa a tale tematica, questo corso si propone  di fornire a tutti i professionisti sanitari le competenze di base per la prevenzione e la corretta gestione dell'errore nell'attività sanitaria.

ll corso è in modalità BLENDED learning (125 partecipanti in totale) e prevede una prima parte in FAD, propedeutica alle sessioni frontali in aula salone destro e aula salonee sinistro - PAD C 1° piano (gruppi da 25 persone) le cui date sono:

  • 8 ottobre 2019 dalle ore 14:00 ale ore 18:00
  • 25 ottobre 2019 dalle ore 8:30 alle ore 13:00
  • 15 novembre 2019 dalle ore 8:30 alle ore 13:00

Per accedere al questionario di valutazione è necessario prendere visione del materiale formativo e, per superare il corso, è obbligatorio rispondere correttamente al 75% delle domande. 

L' iscrizione alla parte d'aula deve essere confermata almeno 24 ore prima della data prescelta, si effettua online sul sito dell'Ente con autorizzazione del proprio Responsabile,  

la fruizione del corso eroga 8 crediti formativi (ECMPG9979)



Il comma 2 dell'art.7 del D.Lgs. n. 187/2000 prevede, per i dirigenti dell'area sanitaria che operano nei settori pubblici e privati comportanti esposizioni mediche e per i professionisti sanitari dell'area tecnica, infermieristica e della riabilitazione, l'obbligo di acquisire adeguate conoscenze circa le procedure e le norme di radioprotezione per gli specifici compiti. Il comma 8 del medesimo articolo precisa che tali operatori devono seguire corsi di formazione con periodicità quinquennale e che nell'ambito della formazione continua di cui all'art. 16- bis del D.Lgs. 502/92 deve essere previsto un programma in materia di radioprotezione.

La conclusione con esito positivo del percorso FAD è propedeutico alle lezioni in aula e fondamentale per il conseguimento dell’attestato finale e il riconoscimento di 15 crediti formativi per i TSRM (ECMPG9952) 10 crediti formativi per le altre figure professionali (ECMPG9959).

Le date di frequenza d'aula, con orario dalle 14 alle 16 sono:

14 marzo, 18 aprile, 16 maggio,12 giugno, 11 luglio, 19 settembre, 16 ottobre, 14 novembre, 16 dicembre.

Il personale interessato deve indicare  all'indirizzo iscrizioni@galliera.it la data prescelta. La conferma avverrà tramite mail






La malnutrizione in ambito ospedaliero è un problema ampiamente descritto in letteratura e la

Regione Liguria ha emanato in tal senso delle Linee guida per prevenire, gestire e contenere il

fenomeno. L'innalzamento dell'età media delle persone che si ricoverano in ospedale rende il

problema quanto mai attuale, in quanto calo ponderale, malnutrizione e disidratazione non sono

conseguenza di un evento acuto, ma sono spesso una condizione già in atto al momento del

ricovero.

Occorre pertanto uniformare le conoscenze degli operatori sanitari (infermieri e OSS) circa gli

strumenti e le strategie per individuare segni e sintomi di malnutrizione e disidratazione ed

attuare piani assistenziali idonei a prevenire o gestire il problema, anche attraverso il

coinvolgimento di altri servizi e operatori. Una corretta strategia prevede il coinvolgimento di

dietisti, farmacologi, incaricati della ristorazione aziendale nonché di specifiche competenze

cliniche, in primo luogo geriatri e neorologi, a supporto dell'equipe dove il malato è degente.

Il corso è in modalità BLENDED  learning e prevede una prima parte in FAD, propedeutica alle 

certificazione finale riconoscendo 

IL CORSO è RIVOLTO AD INFERMIERI E OSS