Il comma 2 dell'art.7 del D.Lgs. n. 187/2000 prevede, per i dirigenti dell'area sanitaria che operano nei settori pubblici e privati comportanti esposizioni mediche e per i professionisti sanitari dell'area tecnica, infermieristica e della riabilitazione, l'obbligo di acquisire adeguate conoscenze circa le procedure e le norme di radioprotezione per gli specifici compiti. Il comma 8 del medesimo articolo precisa che tali operatori devono seguire corsi di formazione con periodicità quinquennale e che nell'ambito della formazione continua di cui all'art. 16- bis del D.Lgs. 502/92 deve essere previsto un programma in materia di radioprotezione.

La conclusione con esito positivo del percorso FAD è propedeutico alle lezioni in aula e fondamentale per il conseguimento dell’attestato finale e il riconoscimento di 15 crediti formativi per i TSRM (ECMPG9952) 10 crediti formativi per le altre figure professionali (ECMPG9959).

Le date di frequenza d'aula, con orario dalle 14 alle 16 sono:

14 marzo, 18 aprile, 16 maggio,12 giugno, 11 luglio, 19 settembre, 16 ottobre, 14 novembre, 16 dicembre.

Il personale interessato deve indicare  all'indirizzo iscrizioni@galliera.it la data prescelta. La conferma avverrà tramite mail






La malnutrizione in ambito ospedaliero è un problema ampiamente descritto in letteratura e la

Regione Liguria ha emanato in tal senso delle Linee guida per prevenire, gestire e contenere il

fenomeno. L'innalzamento dell'età media delle persone che si ricoverano in ospedale rende il

problema quanto mai attuale, in quanto calo ponderale, malnutrizione e disidratazione non sono

conseguenza di un evento acuto, ma sono spesso una condizione già in atto al momento del

ricovero.

Occorre pertanto uniformare le conoscenze degli operatori sanitari (infermieri e OSS) circa gli

strumenti e le strategie per individuare segni e sintomi di malnutrizione e disidratazione ed

attuare piani assistenziali idonei a prevenire o gestire il problema, anche attraverso il

coinvolgimento di altri servizi e operatori. Una corretta strategia prevede il coinvolgimento di

dietisti, farmacologi, incaricati della ristorazione aziendale nonché di specifiche competenze

cliniche, in primo luogo geriatri e neorologi, a supporto dell'equipe dove il malato è degente.

Il corso è in modalità BLENDED  learning e prevede una prima parte in FAD, propedeutica alle 

certificazione finale riconoscendo 

IL CORSO è RIVOLTO AD INFERMIERI E OSS